..::Coordinamento Campania Rainbow::..

Martedì, Giugno 19, 2018

assemblea cittadina x pride regionale Pompei 30 giugno

Prot. 4/2018

Napoli, lì 1/03/2018

 

Oggetto: convocazione assemblea pubblica per il Pride regionale di Pompei

E’ convocata per il giorno 9 marzo 2018 alle ore 17,30 presso la sede del forum dei giovani di pompei piazzale schettini , un’assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini e cittadine ,movimenti, collettivi, associazioni che intendono partecipare  al PRIDE REGIONALE del COORDINAMENTO CAMPANIA RAINBOW del 30 GIUGNO 2018 in difesa dei diritti civili e delle istanze della comunità LGBTQI.

Ordine del giorno :

1) Impostazione di una piattaforma politica programmatica;

2) Proposte eventi ed eventuale calendarizzazione;

3) Organizzazione corteo e definizione del percorso;

4) Eventuali interventi politici durante il corteo;

5) Definizione della comunicazione mediatica del Pride;

6) Varie ed eventuali .

 

 

il Presidente   
Coordinamento Campania Rainbow

 

Edoardo Palescandolo

PRIDE 2018

comunicato stampa 16/01/2018

Il 30 giugno a Pompei il prossimo Pride regionale.

E da maggio a luglio, un’estate per rilanciare

le istanze lgbt in Campania

 

 

L’annuncio ore è ufficiale, Pompei ospiterà la prossima edizione del Pride campano: l’hanno deciso le associazioni, movimenti e collettivi LGBT della regione durante un’Assemblea del Coordinamento Campania Rainbow.

 

Il corteo avrà luogo nella città vesuviana giorno sabato 30 giugno, inserito all’interno dell’OndaPride nazionale. Dopo Salerno, Benevento, Caserta, Bagnoli e i vari Pride napoletani, l’orgoglio LGBT sfilerà per la prima volta in Campania in una città, seppure altamente simbolica e di grande interesse internazionale, non capoluogo di provincia.

 

La difesa della laicità delle Istituzioni democratiche, il matrimonio egualitario e la difesa delle istanze della comunità LGBT dopo la legge Cirinnà, saranno i temi centrali che animeranno il documento politico programmatico di questo Pompei Pride 2018, ma in generale il Pride sarà ancora una volta una grande occasione di confronto e crescita per il territorio sui diritti civili e di cittadinanza di tutte e di tutti.

 

Per questo, sabato 3 febbraio alle ore 16:00, a Torre Annunziata presso la sede di Arcigay Vesuvio Rainbow (in via Pasquale Fusco 1) si terrà la prima Assemblea pubblica regionale per definire il percorso verso il Pompei Pride..

 

 

Ma la Campania quest’anno sarà una vera e propria esplosione di iniziative in difesa dei diritti civili e delle istanze della Comunità LGBT: il 17 maggio (Giornata mondiale contro l'omofobia) ci sarà un grande evento regionale ad Avellino, il 25 e 26 maggio saremo a Salerno, mentre il 16 giugno ci sarà il corteo cittadino per il Caserta Pride e in chiusura, il 14 luglio, Napoli ospiterà il consueto appuntamento (probabilmente serale) con il Mediterranean Pride of Naples, la giornata dell'orgoglio LGBT napoletano e mediterraneo.

 

 

Un’estate per rilanciare temi cruciali nel dibattito politico e sociale del nostro Paese e nella nostra Regione.

 

 

 

 

Le date dei Pride 2018 in Campania:

17 maggio Avellino

25-26 maggio Salerno

16 giugno Caserta

 

30 giugno POMPEI (Pride regionale)

14 luglio Napoli (Mediterranenan Pride of Naples)

 

 

il pride

XXXX

conferenza stampa di presentazione del

Mediterranean Pride of Naples 2017

Mercoledì 21 giugno ore 11.00

Sala Giunta del Comune di Napoli – piazza Municipio

 

 

Si terrà Mercoledì 21 giugno alle ore 11.00 presso la Sala Giunta del Comune di Napoli la conferenza stampa di presentazione del Mediterranean Pride of Naples 2017, la manifestazione per la rivendicazione dei diritti civili della comunità lgbtqi che si svolgerà sabato 24 giugno.

Durante la conferenza stampa, verrà illustrato il percorso del corteo, sarà annunciata la madrina e i testimonial, illustrata la piattaforma politico-programmatica e gli eventi di avvicinamento al Pride.

 

Il corpo inteso come laboratorio di libertà e intima e rivoluzionaria fucina della propria autodeterminazione. Al di là di qualsiasi schematismo ideologico e politico, rivendicare la centralità del corpo e del corpo nella sua dimensione fisica ed erotica significa sottrarre il corpo sia alla logica della mercificazione capitalistica sia a quella della mortificazione religiosa. In tale prospettiva, il corpo diventa uno strumento rivoluzionario, di potenziale infrazione a qualsiasi normalizzazione coatta, a qualsiasi autorità che, dall’esterno, intenda decidere per il nostro corpo e sul nostro corpo. Il corpo, nell’esibizione della sua fluida e nuda potenzialità destrutturante, scardina la cappa sessuofobica, misogina e maschilista che incombe ancora nell’immaginario collettivo.

Rivendicare i diritti del corpo, significa anche restituire alle associazioni lgbt il significato primigenio di movimento di liberazione sessuale e culturale avviando, proprio a partire dal Mediterranean Pride of Naples 2017, una discussione laica, seria, informata ed emancipata su tutte le questioni che investono il nostro corpo.

Il Mediterranean Pride of Naples si inserisce così  nell’“Onda” dei Pride territoriali, e più in generale nel panorama dei Pride internazionali che alla fine di giugno rievocano i leggendari moti di Stonewall che nel lontano 1969 diedero il via alle lotte di rivendicazione della comunità lgbt in tutto il mondo.

Inoltre, è indispensabile ricordare che, insieme al tema del corpo, il Pride di Napoli insiste, da sempre, sul tema del Mediterraneo: il Mare Nostrum come ponte di culture e conoscenze che unisce popoli solo apparentemente distanti.  Quel Mediterraneo che nella storia ha costituito una opportunità di crescita e di scambio culturale, e che invece, con drammatica regolarità, restituisce a una Europa colpevole i corpi di migliaia di persone, di donne, uomini e bambini in fuga dalla violenza, dalla fame e dalle guerre.

Proprio per questo il corteo del Mediterranean Pride of Naples 2017, oltre alla scelta di avere la Statua del Nilo – simbolo di integrazione – nel suo logo, partirà da Piazza Municipio, piazza simbolo “sospesa” tra il Porto – luogo cardine di partenze e approdi nel Mediterraneo – e Palazzo San Giacomo: Casa comunale che ha accolto nell’ultimo anno momenti importanti della nostra storia dei diritti.

La manifestazione è stata anticipata nei giorni scorsi da una campagna di affissioni (con le foto di Mario Gelardi su progetto grafico di Luciano Correale) e uno spot (diretto da Mariano Lamberti) che vedono tra i protagonisti la coppia formata da Daniela Lourdes Falanga (donna transessuale MtF, delegata per le politiche trans di  Arcigay di Napoli) e il suo compagno Ilario Arena (militante transessuale FtM), il tutto sotto la supervisione artistica di Claudio Finelli (delegato cultura di Arcigay). La giornata si concluderà, infine, all’Ippodromo di Agnano  con il party ufficiale organizzato dal gruppo La Mamada.

Organizzato dal Comitato Campania Rainbow e dal Comune di Napoli, il Mediterranean Pride of Naples 2017 è realizzato con il patrocinio del Comune di Napoli, di Provincia di Salerno e della Regione Campania, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America per il Sud Italia, del Consolato Generale di Spagna a Napoli, dell’Istituto di Cultura Francese, del Consulado de Venezuela en Nápoles, dell’Osservatorio LGBT e del Centro di Ateneo Sinapsi dell’Università degli Studi di Napoli - Federico II e con il patrocinio morale della Città Metropolitana di Napoli e della Consigliera di Parità della Città Metropolitana.

 

Il Coordinamento Campania Rainbow è formato da un raggruppamento di associazioni, enti morali ed istituzionali, pubblici e privati, che operano nel campo della promozione e della tutela dei diritti delle persone lgbtqi al fine di rivendicare il riconoscimento e il pieno godimento dei loro diritti civili, di dare loro visibilità sul piano politico e culturale, promuovendone l’affermazione di identità e diffusione dei valori.

 

www.napolipride.it

www.campaniarainbow.org

Mediterranean pride of Naples

il coordinamento quest'anno propone e supporta il pride di Napoli come unico pride regionale il giorno 24 giugno 2017 XXXXXXXXXXXXXX

CONFERENZA NELFA a NAPOLI DAL 24 AL 26 MARZO PALAZZO DI CITTA'

SI TERRà A NAPOLI PRESSO PALAZZO DI CITTA' LA CONFERENZA NELFA  ASSOCIAZIONE EUROPEA DELLE FAMIGLIE ARCOBALENO  DAL 24 AL 26 MARZO 2017 DALLE ORE 14,30  PER DISCUTERE LO STATO DI FATTO IN EUROPA DI TUTTE LE PROBLEMATICHE INERENTI LA FAMIGLIA OMOGENITORIALE .

elezioni comunali 2016

Elezioni Comunali 2016 in Campania:

ecco i candidati che portano le rivendicazioni lgbt

nei programmi dei candidati a Sindaco

 

 

In vista delle Elezioni Comunali del prosimo 5 giugno, il Coordinamento Campania Rainbow (che raggruppa associazioni che operano a livello regionale nel campo della promozione e della tutela dei diritti delle persone gay, lesbiche e trans) porta all’attenzione della comunità lgbt e degli elettori, tutti quei candidati provenienti dalla società civile che si sono impegnati nella lotta per il riconoscimento dei diritti civili alle persone lgbt e che hanno deciso di portare tali istanze all’interno dei programmi politici dei candidati a Sindaco nei capoluoghi di provincia in Campania.

 

A Napoli: Antonello Sannino (presidente di Arcigay Napoli) e Giuseppina La Delfa (fondatrice ed ex-presidente di Famiglie Arcobaleno e attuale coordinatrice provinciale del Comitato Campania Rainbow) sono candidati al Consiglio Comunale (nella lista DemA) in sostegno di Luigi De Magistris.

 

Nelle varie Muncipalità, sempre per DemA ci sono: Fabio Buondonno (V Muncipalità), Antonella Capone (V Muncipalità), Luigi Carbone (II Municipalità), Giorgia Di Lorenzo (II Municipalità), Daniela Lourdes Falanga (III e IV Municipalità), Claudio Finelli (I e V Municipalità), Isabella Forte (I Municipalità), Ettore Massera (III Municipalità), Siro Nespola (VI Municipalità), Ferdinando Notarnicola (VII e VIII Municipalità) e Rosa Rubino (IV Municipalità).

 

A Caserta in sostegno del candidato Sindaco Francesco Apperti (Consigliere nell’Amministrazione uscente, e il cui programma riprende molto quello di De Magistris), nella lista Speranza per Caserta, c’è Laura Sciaudone, prima candidata trans di Caserta e membro dell’Associazione lgbt RAIN).

 

A Benevento: proviene dall’Associazione WAND Giulia Tesauro, candidata nella lista FabBene progetto civico in sostegno di Federica De Nigris (a sua volta attivista di Amnesty International).

 

A Salerno: lo storico attivista lgbt Emanuele Avagliano (animatore della movida friendly salernitana e promotore, tra gli altri, del progetto DiverCity Salerno) è candidato nella lista Davvero Verdi - ecologia & diritti in sostegno dell’attuale Sindaco Vincenzo Napoli.

 

“Sostengo questi candidati e invito la comunità lgbt a votarli – spiega Edoardo Palescandolo, presidente del Comitato Campania Rainbow – in quanto attivisti del movimento che lottano quotidianamente per i diritti civili ed in queste amministrative hanno deciso di metterci ‘la faccia’ oltre che l'impegno. Inoltre la loro candidatura risulta ancora più incisiva ed importante per il movimento lgbti visto l’inasprirsi del discorso dopo l’approvazione delle legge sulle Unioni civili e le dichiarazioni di quei candidati che ostacolano l’attuazione della legge con dichiarazioni omofobe nonché spesso di natura fascista e razzista”.

 

28 MAGGIO BAGNOLI

MEDITERRANEAN PRIDE BAGNOLI

25 GIUGNO CASERTA

CASERTA CAMPANIA PRIDE

Altri articoli...

Pagina 1 di 7


Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 126

Warning: Illegal string offset 'active' in /home/mhd-01/www.campaniarainbow.org/htdocs/templates/tx_gravity/html/pagination.php on line 132
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »